Life
Comments 8

Ma che uomini vogliono le donne?

Post pesante del venerdì mattina. Di quando la notte ti sei alzata tre volte perché tua figlia ora dorme in camera da sola, ma tu senti anche quando sposta il lenzuolo di un millimetro, e perché hai altre cose da sistemare nei meandri del tuo cervello e, chi lo sa perché, la notte diventano talmente grandi da farti perdere il sonno.

Così stamattina, con le occhiaie da panda che neanche il cerone di Trump riuscirebbero a coprire, ho addentato il muffin nutelloso che avevo comprato ieri sera e mentre sorseggiavo la mia tazza di latte vaccino, non di soia, o di mandorla o di riso (eh lo so, con questa dichiarazione ho perso la metà della mia figaggine, se mai l’ho avuta) ho ripensato ad alcuni discorsi carpiti o forse origliati, ieri mentre ero dall’estetista.

L’estetista è uno di quei luoghi frequentato prevalentemente (?) da donne, nel quale si fanno o, nel mio caso, si ascoltano, discorsi da donne. Ciccia, peli, cellulite e la ricerca del miracolo sono solo l’inizio per vere e proprie sedute di psicoanalisi a buon mercato.

Tutte innamorate o in cerca di un nuovo amore e alle prese con uomini dalle caratteristiche più disparate.

Ieri poi si è aperta la porta di ingresso e il proprietario  del bar di fronte è arrivato col suo vassoio carico di caffé di ogni tipo per ricaricare estetiste e clienti. Ho visualizzato un bel ragazzo, non da far girare la testa, ma certamente di quella bellezza arricchita da una naturale gemtilezza. Anche i suoi modi, non di certo forzati, erano educati.

Mi sono fatta l’idea di una persona seria, misurata e  con una passione vera per il suo lavoro. Ho pensato anche che forse è interessato a qualcuna delle ragazze.

Una volta uscito, è iniziato il dibattito. Io e la titolare del centro estetico abbiamo convenuto dicendo, alla maniera di mia nonna quando gli portai a casa uno dei mei fidanzati, “che bravo ragazzo, sembra proprio una persona a modo!” attirandoci gli sguardi compassionevoli delle ragazze.

Ma una mi ha particolarmente colpito, quando ha detto “sì, è un bel ragazzo, mi piace, ma è troppo educato”. Troppo educato? Ma cosa vuol dire troppo educato?

Poi hanno cominciato a raccontare la sera precedente con i loro fidanzati, tutti a vedere il derby romano. Con occhi spiritati raccontavano le prodezze allo stadio dei loro accompagnatori. Uno aveva cercato di andare nella tribuna degli avversari ( non credo per salutarli), non preoccupandosi minimamente di averla portata allo stadio.

Un altro prima di entrare le aveva detto “se se mena, io vado, il tifo è questo”. E loro ne ridevano, felici e accondiscendenti, “questi non crescono mai! che vogliamo fare?”

Le guardavo cercando di nascondere il mio senso di sconforto e continuavo a pensare al ragazzo del bar. Troppo educato
Seguitemi anche su A Lady in Rome 

 

 

Annunci

8 Comments

  1. Sibilla says

    Quando ero ragazza, mia madre mi consigliava di usare più la testa che il cuore e io la guardavo con compatimento e con la sicurezza che IO avrei cambiato il mio lui e reso il suo essere “ruvido” e macho un punto di forza nel nostro rapporto. Ora so che, visto come passa veloce il tempo della passione, un uomo “educato” forse inizialmente non ti farà girare la testa ma nel lungo termine non ti fa girare altro!!!
    Bell’articolo!

  2. Mi sa che sono antica anch’io perché un ragazzo educato mi attrae ventimila volte più di uno rozzo.
    Al lavoro dove sto adesso siamo tutte ragazze (c’è un maschietto, ma poverino in pausa pranzo è relegato in un angolo) per cui di questi discorsi penso se ne faranno a iosa. Siamo già entrate nel mood: arriva il caldo devo farmi la ceretta per scoprire le gambe, ma sono comunque troppo bianca per mostrarle.
    Mchan

  3. Gli uomini sono piuttosto in difficoltà rispetto a ciò che le donne desiderano da loro. L’uomo istintivo e naturale ha un fascino irresistibile, poi ci si sposa il “bravo ragazzo”… Le donne vorrebbero un uomo forte ma anche fragile, intelligente e simpatico, introspettivo ma anche “leggero”… che sia performate fisicamente, professionalmente, sessualmente, come partner e nel ruolo di padre… what else?

    • Ahahah!Hai fatto un bel quadretto. Il problema è che alcune donne non hanno ancora una piena fiducia delle loro potenzialità e possibilità per cui cercano non solo un compagno di vita, ma anche qualcuno che abbia ciò che loro vorrebbero essere (spiegazione un po’ contorta la mia).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...