Life, Simona ♥, TV
Lascia un commento

Twin Peaks ritorna 

Twin Peaks ritorna. Stasera su Sky andrà in onda  la prima puntata della terza stagione di questa serie di grande successo degli anni ’90.

Una colonna sonora accattivamente e per molti versi spettrale accompagnava le indagini sull’omicidio di Laura Palmer. Lei, apparentemente perfetta adolescente americana, viene ritrovata morta da un pescatore sulle rive di un fiume. Chi ha ucciso Laura Palmer? Ce lo siamo chiesto per settimane.

Ma quello che ricordo bene di questa serie è ben diverso ed è questo che mi fa dubitare se, ventisette anni dopo, mi accingerò a vedere questa terza stagione di Twin Peaks.

Adesso mi viene da ridere a ripensarci, ma a me Twin Peaks ha messo una paura da matti! Talmente tanta da essere diventata una di quelle storie che si continuano a raccontare a Natale o alle reunion di amici

Da sempre appassionata di thriller, mi ero accostata a questa serie con curiosità e impegno. Avevo anche un certo debole per l’agente Cooper (smorzato poi con la sua figuraccia a Sex and the City) e per lo sciroppo d’acero sulle focacce. Fino a quando nella storia non è apparso BOB. Sì, proprio lui.

Da quel momento la mia vita e quella di mia sorella non sono state più le stesse. Dall’episodio in cui BOB spunta da dietro il divano, non riuscivo ad entrare nel salotto di casa senza guardare dietro poltrone e divani.

Se alla radio passavano il tema di Twin Peaks, mi veniva subito l’ansia. Una volta sono rimasta sul pianetorottolo di casa ad aspettare il rientro di mia madre, fingendo di aver dimenticato le chiavi, perché non volevo stare da sola.

Eppure continuavo imperterrita ad aspettare una nuova puntata.

Poi una sera, dopo una puntata particolarmente coinvolgente, il terrore è arrivato alle stelle. Sole in casa, io e mia sorella abbiamo spostato in piena notte (no, al piano di sotto non c’era nessuno) un letto dalla sua camera alla mia e abbiamo dormito mano nella mano, con la luce accesa. Inutile raccontare che facce avevamo il mattino dopo.

Per quelli che se lo stanno chiedendo, rispondo subito: no, i nostri genitori non erano dei pazzi a lasciarci vedere queste cose, noi non eravamo esattamente delle bambine, anzi!

Siamo state solo vittime della mente diabolica di David Lynch. Quanto godrebbe a sentire questa storia!

Poi Twin Peaks è finito. BOB pian piano è sparito dalle nostre vite, anche se mi è capitato tante volte di guardare dietro il divano.

Questa terza stagione non ci voleva. La vedo o non la vedo? Intanto stanno già passando la canzone, per fortuna non sono sola.
Seguitemi anche su A Lady in Rome dove vi porto a spasso per Roma!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...