All posts tagged: donne

Ma che uomini vogliono le donne?

Post pesante del venerdì mattina. Di quando la notte ti sei alzata tre volte perché tua figlia ora dorme in camera da sola, ma tu senti anche quando sposta il lenzuolo di un millimetro, e perché hai altre cose da sistemare nei meandri del tuo cervello e, chi lo sa perché, la notte diventano talmente grandi da farti perdere il sonno. Così stamattina, con le occhiaie da panda che neanche il cerone di Trump riuscirebbero a coprire, ho addentato il muffin nutelloso che avevo comprato ieri sera e mentre sorseggiavo la mia tazza di latte vaccino, non di soia, o di mandorla o di riso (eh lo so, con questa dichiarazione ho perso la metà della mia figaggine, se mai l’ho avuta) ho ripensato ad alcuni discorsi carpiti o forse origliati, ieri mentre ero dall’estetista. L’estetista è uno di quei luoghi frequentato prevalentemente (?) da donne, nel quale si fanno o, nel mio caso, si ascoltano, discorsi da donne. Ciccia, peli, cellulite e la ricerca del miracolo sono solo l’inizio per vere e proprie sedute …

Ci sono ancora tante marce da fare

Post serio del lunedì mattina. Non mi piace quello che vedo intorno a me. Da quando ho una figlia, mi piace ancora meno. Questo mondo ci sta cambiando le carte in tavola. La tendenza è verso un  ritorno all’oscurantismo, una specie di restaurazione che vuole mettere in discussione diritti conquistati dopo anni di lotte. Tutto questo non mi piace e non voglio che mia figlia  possa essere un giorno donna in una società che la ritiene un individuo di serie B. Non siamo cresciute così io e mia sorella. Non abbiamo mai pensato di essere “femmine” e di non poter fare delle cose o di dover indossare un abito invece che un altro. I  nostri genitori ci hanno cresciuto con l’idea e la consapevolezza che avremmo potuto fare di tutto e diventare quello che volevamo. Non a caso poi, sono andata a fare uno di quei lavori che molti ragazzi sognano, motori, piloti, gare. Nessuno nell’ambiente mi ha mai trattato con sufficienza. È stata sempre la mia professionalità a parlare per me. Mi fa sorridere …

Donne che odiano le donne

Ci rimugino da anni, ma è un fatto: noi donne non ce la faremo mai. Non saliremo in massa sui gradini più alti delle aziende, delle università, delle istituzioni. Non saremo mai apprezzate per i nostri successi, ma sempre giudicate aspramente per come li abbiamo raggiunti. E stavolta non è tutta colpa degli uomini, stavolta è colpa nostra. Donne che odiano le donne. Non riusciamo a fare quadrato, ci piace criticarci. Non sia mai qualcuna raggiunga il successo, subito ci sale un senso di fastidio che non è altro che invidia. Scatta la molla del disprezzo “chissà come avrà fatto ad arrivare fin lì? Sicuro sarà stata raccomandata! Adesso fa l’intellettuale, ma ti ricordi che faceva prima? Ma che si è messa in testa?” Ormai basta fare un giro su Facebook per avere gli esempi più disparati. Basta un post su Chiara Ferragni e parte l’insulto libero. Il Social media Manager di Vanity Fair lo ha capito bene e almeno ogni 2 settimane pubblica un post sulla Ferragni, commenti e reazioni come se piovesse, il …

STOP violence against women

STOP alla violenza sulle donne

Una sera come tante. Di quelle che capitano una volta alla settimana, dopo cena lui va a suonare col gruppo ed io resto a guardare “8 e mezzo” per arrabbiarmi irrimediabilmente con l’invitato politico di turno. Una sera come tante. Dopo aver riassettato velocemente, mi siedo sul divano con la spremuta di arance appena fatta e scelgo cosa vedere in TV. Poi all’improvviso mi sembra di sentire delle urla e no, non possono essere i tifosi del piano di sopra perché stasera non ci sono partite. Sarà stata una mia impressione, penso. Una sera come tante. Continuo a girare i canali, il film in prima visione no, perché lo vediamo domani insieme, quasi quasi mi sparo due/tre puntate di questa nuova serie, così vedo com’è. Di nuovo delle urla. Devono essere fortissime perché qui in casa, con le finestre chiuse, di solito non si sente nulla. Sarà anche una sera come tante, ma adesso mi sembra di sentire “aiuto, aiuto”. Saranno i soliti ragazzini che fanno schiamazzi sulla piazza, ma mi sembra che stiano esagerando. Mi …