All posts tagged: vacanze

Palau de la Musica, Barcellona

Un weekend a Barcellona a Natale

Eccomi con il primo post del 2018. Certo siamo già a metà gennaio, ma ci tenevo a fare a tutti coloro che passano qui un grande augurio per il nuovo anno. E poi volevo raccontarvi del nostro weekend a Barcellona nel periodo natalizio. Ospiti di Seat abbiamo trascorso il weekend precedente al Natale nella capitale catalana. Per noi era la quarta volta in questa splendida città, mentre la prima per Viola, emozionata per il viaggio in aereo. Lo aveva già preso per Londra lo scorso anno, ma all’epoca non se ne era nemmeno accorta. Ora nel pieno dei suoi due anni, si guardava intorno stupita e commentava sorridendo con “alto” il fatto di essere sull’aereo. Siamo arrivati a Barcellona venerdì mattina, accolti da un cielo terso, illuminato dal sole e dalla deliziosa Noemi che si è presa cura di noi per tutto il weekend. Con il resto del gruppo Noemi ci ha accompagnato all’ Hotel Catalonia a Passeig de Gracia, che ci ha ospitato per il weekend. Il tempo di sistemare i bagagli e darci una …

La nostra Valle d’Aosta, seconda parte

Dopo l’incredibile emozione di vedere il mondo dall’alto del Monte Bianco, il nostro piccolo viaggio alla scoperta della Valle d’Aosta è continuato alla volta del Forte di Bard. Forte di Bard Qusta fortezza è davvero imponente e occupa un punto strategico. Si trova infatti sopra lo stretto passaggio della gola di Bard. Dal XIII secolo il castello è diventato di proprietà sabauda. Ma è l’assedio del 1800 che ha reso famoso il Forte di Bard. All’alba del 14 maggio del 1800 i 40.000 uomini dell’Armée de réserve di Napoleone varcarono le Alpi attraverso il Gran San Bernardo per sorprendere l’esercito austro-piemontese che occupava la pianura padana. Gli uomini di Napoleone arrivarono rapidamente fino a Bard, dove furono bloccati dalla guarnigione di truppe austriache a presidio della fortezza. La notte del 21 maggio alla fine il borgo capitola, sorpreso da un attacco notturno. Tuttavia il comandante del Forte, il capitano Stockard von Bernkopf, non si dà per vinto. Fallito il piano del generale Marmont per trasportare nottetempo i cannoni fino alla sommità della rocca, respinto l’ennesimo assalto, …

-5…4…3…2…1…0 all’annuale ritornello “quanto sei bianca!”

Mentre mi crogiolo nel soggiorno, al fresco del condizionatore, appunto su un foglio la lista delle cose da mettere in valigia. Ma andrà a finire come sempre, la lista volerà sotto qualche mobile o tra qualche rivista e tutto il certosino lavoro di what-to-pack list se ne andrà a quel paese. Oppure semplicemente ignorerò la preziosa lista perché tanto “ho tutto qui in testa” e dimenticherò la metà delle cose. Prima al mare, poi la montagna, la valigia sarà anche quest’anno double-face: le infradito vicine alle scarpe da trekking e il costume nelle tasche del centogrammi. Ma queste sono bazzecole. Appena arrivati sull’altra costa, c’è una prova da superare per iniziare la vacanza con i migliori auspici. È come un rito di passaggio, una sorte di benedizione. È come avere una parola d’ordine per entrare in un posto segreto. Attendo ogni estate questo particolare momento. Attendo che qualcuno, ogni anno diverso, la pronunci quella frase. Così l’estate passerà senza intoppi. Ed ogni anno è solo una questione di minuti, magari di ore, ma quando meno …

Il nostro Trentino

È sempre un piacere tornare in Trentino. Sin da piccola, con la mia famiglia, spostandoci anche nel bellissimo Alto Adige, abbiamo trascorso in questa regione delle bellissime vacanze estive, tra passeggiate e piccole arrampicate, e settimane bianche. Quest’anno la vacanza è stata un po’ meno dinamica dal punto di vista delle escursioni. Purtroppo non si può fare molto con un passeggino, ma il territorio ci ha dato delle validissime alternative. Abbiamo soggiornato a pochi chilometri da Trento, a Pergine Valsugana, una cittadina deliziosa e ben curata. Il nostro hotel, il Residence Hotel Miralago, era situato proprio sul piccolo lago di Canzolino, ideale per rilassarsi e, perché no, anche pescare. Passeggiando intorno al lago, Viola ha scoperto che esistono altri animali oltre ai cani e si è innamorata delle anatre che nuotavano sulla superficie del lago. È stato difficile spiegarle che non fanno ba-ba ma più qualcosa di simile a qua-qua, ma ancora oggi non sembra esserne molto convinta. Come prima gita, siamo stati al castello di Pergine Valsugana. Costruito nel XIII secolo, il castello si erge sulla cima …

La prima estate in viaggio (in auto) con Viola

Di quest’estate porterò molti ricordi. Come al solito abbiamo trascorso un paio di settimane sulle spiagge abruzzesi, circondati da parenti e amici, e poi ci siamo diretti sui monti del Trentino. Ricordi speciali, quelli di quest’anno, perché nella nostra famiglia c’è una “vacanziera” in più: Viola. Sarà anche piccola, ma ci ha rivoluzionato anche il modo di fare vacanza. Per cominciare è cambiato il numero di valigie da caricare sull’auto. Devo dire che con due valigie medie noi ce la siamo sempre cavata. Negli anni ho capito che era inutile portarmi dietro tutto l’armadio quando poi indossavo poche cose. Un po’ più difficile è stato rinunciare a portare le scarpe, ma sto migliorando. Questa era la situazione fino allo scorso anno, ma ora con Viola tutto è cambiato. Per cominciare ho dovuto preparare due valigie differenti per noi, una per il mare (che abbiamo lasciato in deposito in Abruzzo quando siamo partiti per la montagna) e una per i monti. Poi ho preparato i bagagli di Viola: trolley con vestiti e intimo, borsa con pannolini, necessaire …

L’estate sta finendo…

L’estate sta finendo e un anno se ne va, cantavano tanti tanti anni fa i Righeiras. In effetti la fine dell’estate e il mese di settembre mi hanno sempre dato l’idea di essere il momento per rimettersi in gioco. Dopo aver eliminato le tossine della routine quotidiana, al rientro delle vacanze c’è bisogno di cambiamento. C’è chi cambia capelli, chi decide di rimettersi finalmente in forma, chi rompe rapporti ormai usurati, chi comincia nuovi progetti e chi torna a scuola. Settembre è il mese delle aspettative, è una linea di partenza nella corsa verso un nuovo anno, è il momento del possibile, è l’opportunità di aprire il cassetto dei sogni e provare a farne diventare qualcuno realtà. È il momento  giusto per cominciare una nuova vita. Buon settembre a tutti!